Antropologia

L'antropologia adotta approcci empirici, teorici e critici allo studio dell'umanità in tutti i suoi aspetti. Si occupa dell'evoluzione biologica, dell’organizazzione sociale e della produzione culturale, della biodiversità e dell'ecologia umana e politica, delle relazioni umane con – e delle diverse modalità nella costruzione culturale di – ambienti naturali, culturali e sociali, dalle origini fino al presente. Include antropologia biologica e antropologia sociale e culturale.

«Anthropology is the most humanistic of the sciences
and the most scientific of the humanities»
[Alfred Kroeber]

La ricerca in antropologia biologica riguarda l’evoluzione umana a livello micro e macro evolutivo, lo studio della biodiversità biologica e culturale, lo studio dei meccanismi che l’hanno generata, la storia demografica e di adattamento ambientale delle popolazioni antiche e moderne, i processi migratori e di admixture a diverse scale temporali e geografiche, mediante l’analisi di dati genetici, morfologici, isotopici, chimici e culturali.
Gli specifici ambiti di ricerca sono:

  • Antropologia molecolare e archeogenetica: applicazione di analisi molecolari su campioni biologici per determinare i rapporti microevolutivi tra popolazioni antiche e moderne, nonché tra popolazioni moderne, attraverso confronti tra sequenze di DNA e/o proteine, analisi statistiche e bioinformatiche. Questa linea di ricerca affronta anche argomenti come la valutazione del grado di parentela tra i resti antichi, il loro possibile stato patologico (es. acromegalia), nonché l'analisi del loro microbiota orale e intestinale.
  • Osteoarcheologia e Paleoantropologia: questa linea si occupa dello scavo, documentazione e recupero dei resti scheletrici in contesti archeologici e forensi in merito ai quali è in grado di discriminare tra faune e resti umani, interpretare processi e contesti tafonomici, e attribuire pertinenza tassonomica tramite analisi morfologiche e morfometriche, fino a garantire ilrestauro virtuale e fisico dei resti scheletrici e la ricostruzione del profilo biologico individuale. Attraverso lo studio degli indicatori scheletrici e dentali di stress ambientali, biomeccanici e nutrizionali, l’analisi di lesioni traumatiche e di condizioni patologiche ricostruisce e interpreta la evoluzione, stile di vita, paleodieta e mobilità delle popolazioni del passato.
  • Evoluzione culturale: analisi quantitativa e modellazione dei meccanismi di trasmissione della cultura nel tempo e nello spazio, attraverso lo studio della variabilità diacronica della cultura materiale (archeologica e contemporanea) e l’identificazione di processi di trasmissione neutrale, selezione culturale e convergenza tecnologica/funzionale. Analisi dell’admixture culturale e confronto con admixture biologica per identificare processi di coevoluzione o mismatch tra queste due fondamentali componenti della variabilità umana.

La ricerca in antropologia sociale e culturale riguarda la diversità dell’organizzazione sociale, e i macroprocessi culturali, in quanto pressioni ideologiche che provocano trasformazioni nei comportamenti sociali, la costruzione delle identità, i fenomeni di creolizzazione, i processi di costruzione delle soggettività, il rapporto fra patrimonio culturale, costruzione della memoria, immaginazione e costruzione del futuro nelle società contemporanee.
Gli specifici ambiti di ricerca sono:

  • Antropologia delle migrazioni: l ruolo delle narrazioni e dell’immaginazione nei processi migratori contemporanei (sul versante dei migranti e su quello dei “nativi”).
  • La scrittura e in generale le politiche della rappresentazione, nel quadro di una riflessione più ampia sui processi comunicativi e sugli effetti delle diverse tecnologie della comunicazione ai fini della strutturazione delle soggettività.
  • Antropologia della comunicazione: Il ruolo e l’impatto dei social media sui processi di comunicazione e sui processi cognitivi.
  • Antropologia delle relazioni: Lo studio interculturale delle dimensioni materiali e immateriali delle relazioni sociali, tra cui parentela ed economia, religione e cosmologia ed ecologia umana.
  • Antropologia economica: lo studio della finanza come strumento per trasformare le relazioni sociali ed ecologiche, e lo studio comparativo dei regimi di proprietà
  • Antropologia ambientale: in particolare lo studio delle nuove forme sociali e culturali che emergono nel contesto di cambio climatico e di degradazione ambientale.
  • Antropologia della morte: lo studio dei processi mortuari interculturali.
  • La storia dell’antropologia e dell’etnografia, la teoria antropologica, la metodologia della ricerca etnografica.

Persone

foto della persona

Stefano Benazzi

Professore ordinario

parole chiave: Paleoantropologia, Osteoarcheologia, Biomeccanica, Antropologia Dentale, Antropologia Virtuale
foto della persona

Eugenio Bortolini

Ricercatore a tempo determinato tipo a) (junior)

Marc Andrew Brightman

Professore ordinario

parole chiave: Antropologia dell'economia e della parentela, Antropologia della finanza, Anthropologia del Mediterraneo, Antropologia
foto della persona

Gaia Gabanini

Dottoranda

parole chiave: Lazzaretto Vecchio di Venezia, Età Moderna, Paleopatologia
foto della persona

Federico Lugli

Assegnista di ricerca

parole chiave: Antropologia, Geochimica, Scienze Archeologiche, Isotopi, Proteomica, Spettrometria di Massa
foto della persona

Donata Luiselli

Professoressa associata confermata

parole chiave: biodiversità umana, DNA antico, genetica del gusto, aplogruppi, DNA mitocondriale, selezione, cromosoma Y, antropologia
foto della persona

Vincenzo Matera

Professore ordinario

parole chiave: cultura, memoria, immaginazione
foto della persona

Roberto Pasini

Professore ordinario

parole chiave: Paesaggio contemporaneo, Ecologia del paesaggio, Metabolismo territoriale, Spazio urbano, Urbanità diffusa
foto della persona

Donatella Restani

Professoressa ordinaria

parole chiave: beni musicali, eventi sonori nei racconti di viaggio, archeologia musicale, musica humana, la tradizione classica nella
foto della persona

Matteo Romandini

Assegnista di ricerca

parole chiave: Archeozoologia, Proteomica, ZooMS, Collagene, Amelogenina
Torna su