Archeometria e metodologie fisiche per i beni culturali

Studia i Beni culturali con l'impiego di metodologie scientifiche

L’attività di ricerca del gruppo si basa sull’impiego di metodologie scientifiche per lo studio dei beni culturali. Attraverso analisi di tipo archeometrico ed indagini sui materiali di interesse archeologico e storico-artistico, la ricerca persegue l’obiettivo della caratterizzazione storica e tecnologica dei beni e dei reperti archeologici e della valutazione dello stato di conservazione delle opere. Le metodologie di indagine sono impiegate per la caratterizzazione dei materiali e la conoscenza delle tecniche esecutive, per studi di provenienza e collocazione cronologica dei reperti. Fra gli scopi della ricerca vi è, inoltre, l’indagine sulle cause che producono deterioramento, nonché la caratterizzazione dei materiali e dei fenomeni di degrado, anche a supporto di interventi di restauro. L’attività di ricerca e articolata nei principali settori di studio archeometrico di materiale archeologico di varia natura (metalli, lapidei naturali e artificiali, vetrosi) e di studio e conservazione di beni di interesse storico artistico e del costruito storico.

Coordinatrice: Mariangela Vandini

Torna su