Patrimonio Musicale del Mondo Antico

Patrimonio musicale del mondo antico online RIMANT. Un progetto franco-italiano di cooperazione

  • Data: 19 maggio 2020 dalle 10:00 alle 11:00

  • Luogo: Evento online tramite Microsoft Teams

Ciclo “Patrimonio musicale del Mondo antico”

martedì 19 maggio 2020, dalle 10 alle 11

presentazione del progetto seguito da un incontro di ricerca e di studio su TEAMS

Patrimoine musical du monde antique en ligne : RIMANT. Un projet de coopération franco-italien

Patrimonio musicale del mondo antico online RIMANT. Un progetto franco-italiano di cooperazione

a cura di Donatella Restani

Nell’ambito delle attività del Laboratorio musicale e della didattica del Laboratorio di archeologia musicale, da circa un anno è stata avviata una collaborazione franco-italiana per la costituzione di una base di conoscenza sugli strumenti musicali del mondo antico conservati nei Musei: “Repertorium Instrumentorum Musicorum Antiquorum” (RIMANT).

Tale progetto prende avvio dal database “Musique et danse de l’Antiquité” (MEDDEA) progettato da Sibylle Emerit (CNRS, HiSoMA, Lyon) nell’ambito delle attività dell’IFAO (vedasi, per esempio: https://www.ifao.egnet.net/actus/manifestations/ma682/), riguardanti l’ambito egizio.

In questa prima fase, tale progetto si intende aprire verso altri patrimoni musicali del mondo antico, come quelli dei Greci e dei Romani. All’incontro di presentazione del progetto partecipano:

Daniela Castaldo (Università del Salento, Dipartimento di Beni Culturali),

Sibylle Emerit (CNRS, HiSoMA, Lyon),

Sylvain Perrot, EfA, CR CNRS Strasbourg, UMR Archimède),

Donatella Restani (Università di Bologna, Dipartimento di Beni culturali),

Christophe Vendries (Université Rennes 2),

Alexandre Vincent (EfR, MCF, Université de Poitiers, IUF).

Per informazioni e iscrizioni, rivolgersi a : donatella.restani@unibo.it

Contatti

Torna su