Nature and Landscape of Italy in Roman Culture from Augustus to Trajan

La dialettica, tipica della cultura romana, tra due momenti cruciali per la definizione della cultura imperiale

Il Progetto ha per oggetto la dialettica, tipica della cultura romana, tra Natura e Paesaggio, nel periodo compreso tra due momenti cruciali per la definizione della cultura imperiale, cioè il regime di Ottaviano-Augusto e quello di Traiano.

Il tema sarà affrontato in specifica relazione con l'Italia intesa sia come entità geografica e politica sia come modello ideologico, nel contesto sempre più ampio dell'impero romano.

Il Progetto si propone una nuova metodologia integrata e sinergica in cui studiosi della letteratura latina (anche sul versante della ricezione), archeologi e storici dell'arte antica, studiosi di geografia umana, possano unire le proprie competenze al fine di ottenere sia un quadro di insieme quanto più definito e metodologicamente fruibile sia concreti risultati nei rispettivi ambiti di competenza:

contributi filologici e interpretativi su autori fondamentali della letteratura latina, e sulla loro successiva ricezione;

analisi del territorio (in particolare di Latium e Venetia), condotte secondo metodologie geocritiche e con il supporto della tecnologia GIS, utili anche a produrre un rilevante impatto sociale e culturale in termini di valorizzazione del territorio;

vari contributi sul versante dell'archeologia, della topografia e della storia dell'arte antica.

Responsabile scientifico/Principal Investigator: Andrea Cucchiarelli – Università di Roma ‘La Sapienza’.

Partners: Università di Roma ‘La Sapienza’, Università Cattolica del Sacro Cuore, Università Padova

Research Team

Alessandro Iannucci

Professore associato

Antonio Ziosi

Ricercatore a tempo determinato tipo b) (senior)